Home / Rimedi Naturali / Tosse: cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli utili per prevenirla
Tosse secca e grassa: cause, rimedi naturali efficaci e veloci, alimentazione consigliata. Non sai come calmare la tosse velocemente? In questo articolo trovi le cause della tosse secca e grassa, cosa fare per calmare la tosse velocemente, cosa mangiare i cibi da evitare ed i più efficaci rimedi naturali contro la tosse.

Tosse: cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli utili per prevenirla

Non sai come calmare la tosse velocemente? In questo articolo trovi le cause della tosse secca e grassa, cosa fare per calmare gli attacchi di tosse velocemente, come prevenirla, cosa mangiare, i cibi da evitare ed i più efficaci rimedi naturali contro la tosse: tisane, sciroppi e caramelle fai da te.

La tosse, come sappiamo, è un meccanismo di difesa che il nostro corpo mette in atto per proteggere l’apparato respiratorio.

Non è sempre detto però, perché la tosse può essere anche di altra natura e spesso associata ai mali di stagione.

Ci sono poi da distinguere due tipologie di tosse: quella secca e quella grassa, che non sono la stessa cosa. Esiste anche la tosse notturna come vedremo.

Se vogliamo la tosse è anche più fastidiosa del raffreddore e può essere collegata con il mal di gola. Cosa fare?

Tosse: cause e sintomi, tipologie

Partiamo dal meccanismo: come funziona? Si parte dall’irritazione della mucosa bronchiale che causa bronco-costrizione, che a sua volta stimola i recettori della tosse che mandano un messaggio al nervo vago che a sua volta fa dipartire diversi messaggi che raggiungono la laringe , il diaframma ed i muscoli respiratori. Quindi si verifica la tosse.

Le cause

C’è da dire che non si tratta sempre di espellere qualcosa che ostruisce le vie respiratorie, perché può essere causata da:

  • Sbalzi termici;
  • Sostanze chimiche inalate (fumo, smog, ammoniaca etc);
  • Allergia (pollini, peli di animale, polvere);
  • Stress;
  • Infezioni di origine virale o batterica quindi associata a mali di stagione e patologie (si va dall’influenza alla pleurite, alla polmonite etc);
  • Bere molto sia acqua che tisane.

Una tosse che non passa è divenuta cronica se associata ad un quadro clinico negativo è patologica. Solitamente la tosse cronica ha come causa il fumo di sigaretta.

I sintomi

La sintomatologia della tosse varia a seconda del tipo e della causa.

Una tosse secca solitamente si presenta insieme all’influenza e perciò abbiamo: febbre, solletico in gola, mal di gola, raucedine e debolezza.

In caso di tosse grassa avremo anche presenza di catarro, il muco a seconda della consistenza e del colore indica quale affezione polmonare soffre il paziente.

Nella sintomatologia possono esser presenti: inappetenza, difficoltà respiratorie, mal di testa, difficoltà di deglutizione, tonsille infiammate, minzione frequente, tachicardia e dolore toracico.

Da non sottovalutare la tosse causata dallo stress, si tratta di una somatizzazione e si può presentare durante stadi ansiosi o nel momento di affrontare determinate paure.

Esistono due tipologie di tosse:

  • grassa
  • secca

La tosse grassa si caratterizza per la presenza di espettorato che svolge un importante ruolo di protezione per l’apparato respiratorio.

In caso di tosse secca notiamo assenza di muco, la tosse è stizzosa, aumenta la notte ed è anticipata da un forte solletico in gola.

Quando è necessario rivolgersi al medico?

Sostanzialmente quando la tosse non passa o è accompagnata da forti dolori al torace o febbre alta. Occorre anche valutare l’espettorato se è presente: è verde o marrone? Vi sono tracce di sangue? In tal caso è bene parlare con il medico.

E’ fondamentale consultare il medico se la tosse è associata all’asma o se compaiono macchioline di sangue. Sono problemi che non vanno assolutamente trascurati.

Tosse: consigli per la prevenzione

Tosse grassa e secca: rimedi naturali efficaci e veloci.

 

La tosse come riflesso di espulsione passa da sola ed anche la tosse dovuta ai mali di stagione generalmente non ha un decorso lungo.

Possiamo prevenirla e fare attenzione che non si prolunghi più del dovuto:

  • Evitare di fumare;
  • Non sostare troppo a lungo in ambienti con aria troppo secca e troppo umida;
  • Coprire gola e viso con una sciarpa quando si esce;
  • Usare una mascherina contro i pollini ed osservare le profilassi stabilite contro le allergie;
  • Non vestirsi troppo leggeri in caso di mal tempo;
  • Se si ha la tosse tenere a riposo la voce;
  • Bere bevande calde per fluidificare il muco.

Tosse: rimedi naturali ed alimentazione

ATTENZIONE: le informazioni di seguito riportate non hanno valenza di prescrizione medica. Pertanto s’invita chi legge a rivolgersi al proprio medico prima di assumere qualsiasi rimedio naturale, specie se affetti da disturbi cronici, in gravidanza ed in allattamento, o in caso di tosse che affligge i bambini.

Se la tosse è particolarmente fastidiosa si può cercare sollievo nei rimedi naturali.

Rimedi fitoterapici

  • Altea, nota per le sue proprietà emollienti e per la capacità di proteggere la mucosa orofaringea;
  • Marrubio, lenitivo ed espettorante, ci si può fare lo sciroppo in casa;
  • Farfara, calmante e rigenerativa della mucosa polmonare;
  • Malva, lenitiva ed emolliente nonché antiflogistica;
  • Drosera, spamolitica;
  • Timo, antinfiammatorio;
  • Tiglio, lenitivo ed espettorante;
  • Salvia, mucolitica;
  • Passiflora, calmante e sedativa;
  • Zenzero, antiflogistico;
  • Piantaggine, molto utile contro le infiammazioni della gola;
  • Lichene islandico, mucolitico, decongestionante e protettivo per le mucose dell’apparato respiratorio;
  • Elicriso, espettorante, spasmodico;
  • Issopo, balsamico ed espettorante;
  • Carpino, antinfiammatoria, anticatarrale, sedativa della tosse e cicatrizzante delle mucose affette da processi flogistici;
  • Caprifoglio nero, antiflogistico.

In erboristeria si possono trovare vari rimedi a base di queste piante, occorre chiedere il consiglio dell’erborista.

Tisane per la tosse secca e grassa

Vediamo come preparare in casa qualche tisana contro la tosse fai da te espettorante o sedativa.

  • Tisana al timo ed eucalipto

Occorrente: 30 gr di timo e 10 gr di eucalipto, una tazza di acqua.

Porre a scaldare l’acqua, spegnere e versarvi la miscela. Coprire e lasciar riposare 10 minuti. Filtrare e bere 3 volte al giorno.

  • Tisana contro a tosse alla liquirizia

Occorrente: una tazza di acqua, 40 gr di radice di liquirizia.

Porre a scaldare l’acqua, spegnere e versarvi dentro la radice. Coprire e lasciar riposare 10 minuti. Filtrare e bere 2 volte al giorno. Non indicata in caso d’ipertensione.

  • Tisana di malva e papavero

Occorrente: una tazza di acqua, 1 cucchiaio di fiori di malva secchi e un cucchiaino di semi di sesamo.

Porre a bollire una tazza di acqua. Spegnere e versare sulla miscela di fiori e semi. Coprire e lasciar riposare 10 minuti. Filtrare e bere 2 volte al giorno.

  • Tisana per la tosse di salvia

Occorrente: una tazza di acqua, 4-5 foglie di salvia.

Mettere a bollire le foglie nella tazza d’acqua. Dopo una decina di minuti spegnere, filtrare e bere. Una volta massimo due al giorno. Indicata contro la tosse grassa.

  • Tisana per calmare la tosse di tiglio e melissa

Occorrente: una tazza di acqua, 1 cucchiaio di fiori di tiglio, due cucchiaini di melissa essiccata.

Porre a bollire una tazza di acqua. Spegnere e versare sulla miscela. Coprire e lasciar riposare 10 minuti. Filtrare e bere la sera. Indicata contro la tosse secca. Al tiglio si può sostituire la passiflora nel caso si tratti di una tosse psicosomatica.

  • Tisana di drosera

Occorrente: una tazza di acqua, 1gr di parti erbacee di drosera.

Porre a scaldare l’acqua, spegnere e porvi dentro la drosera. Coprire e lasciar riposare 5 minuti. Filtrare e bere 3 volte al giorno. Da evitare in caso di patologie gastriche.

  • Tisana di grindelia

Occorrente: una tazza di acqua, 2g di parti erbacee di grindelia.

Porre a scaldare l’acqua, spegnere e porvi dentro la grindelia. Coprire e lasciar riposare una decina di minuti. Filtrare e bere 3 volte al giorno. Rimedio naturale molto efficace contro la tosse grassa.

  • Tisana di altea e malva

Occorrente: una tazza di acqua, 20 gr di foglie di altea, 20 gr di fiori di malva

Porre a scaldare l’acqua, spegnere e porvi dentro la miscela. Coprire le lasciar riposare una decina di minuti. Filtrare e bere 3 volte al giorno. Rimedi molto efficace contro la tosse secca.

  • Tisana di issopo e timo

Occorrente: una tazza di acqua, 25 gr fi fiori di issopo, 10 gr di fiori di timo.

Far bollire l’acqua, spegnere e versarvi dentro i fiori e coprire. Deve riposare 5 minuti. Filtrare e bere lontano dai pasti per 2 volte al giorno non di più.

  • Tisana di farfara

Occorrente: una tazza di acqua, 15 gr di fiori di farfara.

Mettere a bollire l’acqua, spegnere, porvi i fiori e coprire. Dopo dieci minuti filtrare. Massimo due volte al giorno lontano dai pasti.

Sciroppi contro la tosse fai da te

Anche gli sciroppi per la tosse possono esser fatti in casa. Non vanno assunti in dosi esagerate e si conservano in bottiglie di vetro, per qualche giorno, in frigo. Ricordiamo che gli sciroppi sono a base di miele non bisogna esagerare né somministrarli a persone diabetiche.

  • Ricetta dello sciroppo per la tosse al miele, limone e zenzero

Occorrente: il succo di un limone, un pezzo di zenzero pulito e grattugiato, mezzo bicchiere di miele.

Porre il succo di limone con la radice di zenzero grattugiata in un pentolino e far bollire. Togliere la radice di zenzero, aggiungere il miele. Mescolare e versare in una bottiglia di vetro. Massimo 2 cucchiai al giorno.

  • Sciroppo fatto in casa per la tosse di cipolle, ravanelli e miele

Occorrente: miele di eucalipto o di tiglio, vasetto di vetro, una cipolla a fette, ravanelli a fette.

In un vaso di vetro disporre le fettine di cipolla uno strato di miele ed uno di ravanelli a fettine. Poi miele, cipolla, miele e ravanelli. Fino a riempire il vasetto di vetro. Porre in frigo per 24 ore. Colare il liquido e conservarlo in frigo. 2 – 3 cucchiai al giorno. Ottimo anche contro la raucedine.

  • Sciroppo contro la tosse fai da te di malva

Occorrente: 50 gr di radice di malva, mezzo litro di acqua, 250 grammi di miele.

Lasciar macerare la radice nell’acqua per un giorno e poi bollite il tutto per venti minuti. Lasciar freddare, filtrare e mescolare con il miele. Conservare in una bottiglia di vetro in frigo. 1 cucchiaio massimo tre volte al giorno.

  • Sciroppo per la tosse fatto in casa di barbabietola

Occorrente: 2 barbabietole tagliate a fette, zucchero di canna. Filtrare il fluido, imbottigliarlo ed assumere un cucchiaino a bisogno. Molto efficace per la tosse secca.

  • Sciroppo di liquirizia concentrato

Occorrente: 150 gr di confetti di liquirizia, mezzo litro di acqua, 500 gr di zucchero di canna.

Far bollire a fuoco lento acqua e liquirizia, aggiungere man mano lo zucchero. Mescolare e far ridurre per un quarto d’ora. Togliere dal fuoco ed imbottigliare. Far freddare e conservare in luogo fresco e buio. Massimo 2 cucchiai al giorno. Non adatto a diabetici ed ipertesi.

Caramelle per la tosse secca e grassa fai da te

Anche le caramelle per la tosse si possono preparare in casa. Ecco una ricetta semplice e veloce:

Caramelle per la tosse miele e limone

Occorrente: 4 cucchiai di acqua, 6 cucchiai di zucchero di canna, 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di miele biologico.

Versare in un pentolino lo zucchero, l’acqua, e il succo di limone. Mescolare a fuoco basso fino al completo scioglimento dello zucchero. Aggiungere il miele e mescolare. Versarne una goccia in un piatto se si solidifica subito il composto è pronto. Versare negli stampini e mettere in freezer. Quando son congelate staccare le caramelle ed avvolgerle nella carta da forno. Conservare in un barattolo di vetro.

Suffumigi contro la tosse secca e grassa

I suffumigi sono consigliati per sciogliere il catarro, basta versare un po’ di bicarbonato in acqua bollente, con qualche goccia di un olio balsamico ed aspirarne i vapori.

Alimentazione contro la tosse

In primis si consiglia soprattutto di mangiare frutta e verdura. Pasti leggeri, preferibilmente caldi e liquidi. Se la gola è dolente evitare cibi troppo caldi e spezie piccanti. Bene le minestre ed i brodini, sì alle tisane ed al latte vegetale con miele.

In caso di tosse grassa meglio evitare i latticini che aumentano la produzione di muco.

Bene i cereali integrali: riso, farro e miglio sono ottimi. Bene lo zenzero, i frutti di bosco, i cavoli, i broccoli, il sedano rapa, il daikon, aglio e cipolle

Semi oleosi e pesce in modesta quantità.

No ai dolci, alle farine raffinate, al caffè, ai fritti, alle uova ed agli alcolici.

Rimedi omeopatici contro la tosse

Fra i fiori di Bach sono consigliati: Wild Rose per chi è stato deluso dalle persone a cui teneva e non ha più motivazione o Honeysuckle per chi soffre di nostalgia, rimpianti ed è bloccato, non ha desideri e non sente la forza vitale.

I rimedi omeopatici più richiesti sono: Aconitum 9 CH per tosse causata dal freddo e Bryonia 9 CH per tosse secca.

Per maggior info consultare il medico omeopata.

Qual è il vostro rimedio preferito contro la tosse? Soffrite in genere di tosse grassa o secca? Avete provato lo sciroppo o le caramelle per la tosse fatte in casa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *