Home / Alimentazione / Camomilla: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni
camomilla proprietà benefici utilizzi e controindicazioni
Camomilla: proprietà, benefici, rimedi naturali e controindicazioni. Scopri tutte le proprietà della camomilla, i benefici per la salute, come utilizzare la camomilla contro diversi disturbi, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Camomilla: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

Chissà quante volte avrete sentito parlare della camomilla, è stato da sempre il rimedio utilizzato dalle nostre nonne per curare disturbi diversi, infatti la camomilla è un ottimo sedativo, protegge lo stomaco e combatte l’insonnia.

Con la camomilla si possono preparare delle tisane che aiutano a migliorare i disturbi mestruali, ansia e depressione, inoltre è un ottimo rinfrescante per la pelle stanca e irritata.

Vediamo meglio le caratteristiche della camomilla, per scoprire se davvero ha le molteplici proprietà, come ci sembra di capire.

Camomilla: caratteristiche generali

La camomilla o matricaria chamomilla è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae.

Il nome matricaria deriva dal latino e significa utero, per le proprietà calmanti di questa pianta, durante il ciclo mestruale, mentre il nome camomilla deriva dal greco e significa mela del terreno, perché l’odore della camomilla somiglia a quello della mela.

La camomilla è molto diffusa in Europa e in Asia, nasce spontaneamente, non oltre gli 800 metri, in larghe distese di prati e i fiori hanno un aspetto molto bello.

La pianta ha radici a fittone e dalla base partono numerosi rami ricchi di fiori, dalla corolla di un giallo molto acceso, mentre i petali sono molto bianchi.

Di questa pianta, vengono usati i fiori freschi che vengono essiccati per preparare degli infusi, utilizzati per numerosi rimedi.

La camomilla è ricca di proprietà benefiche per la salute, infatti contiene molti sali minerali come il potassio, il magnesio, lo zinco, il rame e il calcio e vitamine del gruppo B; inoltre questo fiore contiene beta carotene le cui proprietà antiossidanti aiutano l’organismo a combattere contro i segni del tempo e a prevenire le cosiddette malattie degenerative.

Vediamo più nel dettaglio le proprietà della camomilla e i benefici che da essa si possono trarre nell’utilizzarla.

Proprietà e benefici della camomilla

Proprietà diuretiche: questo fiore può essere utilizzato per preparare delle bevande rinfrescanti da sorseggiare durante il giorno. Le sue proprietà diuretiche aiutano l’organismo a eliminare le tossine e a mantenersi in forma, inoltre, elimina l’acidità in eccesso nel sangue, responsabile della gotta.

Proprietà sedative: la camomilla agisce come un vero e proprio farmaco sedativo, grazie ai flavonoidi e, pertanto, prima di dormire, una tazza di camomilla concilia il sonno e aiuta la mente a rilassarsi, allontanando stress e stanchezza.

Proprietà rilassanti: oltre ad avere effetto rilassante sul sonno, la camomilla aiuta a combattere i crampi di stomaco causati da disturbi gastrici e dolori mestruali.

Proprietà digestive: le sue proprietà aiutano a digerire meglio e pertanto una bevanda alla camomilla, bevuta a tavola o un infuso dopo i pasti favoriscono l’eliminazione di gas in eccesso e reflusso gastrico. Inoltre, la camomilla aiuta il fegato a funzionare meglio e stimola la produzione della bile.

La camomilla è un antinfiammatorio e può curare gengiviti e infiammazione dentaria.

Come utilizzare la camomilla

La camomilla può essere utilizzata per alleviare disturbi di diversa natura e come abbiamo sopra analizzato, si può ricorrere ai suoi effetti benefici in diverse occasioni.

Allora perché non approfittarne e tenere sempre in casa della camomilla, possibilmente biologica.

Possiamo ricorrere all’uso di preparati di camomilla per fare degli impacchi agli occhi irritati, stanchi o affetti da congiuntiviti, borse sotto gli occhi e occhiaie; per i bambini la camomilla è un sano rimedio e capita spesso che i neonati abbiano gli occhi raffreddati.

La camomilla può essere utilizzata per schiarire i capelli, se messa nell’acqua del risciacquo dopo lo sciampo.

Con la camomilla si può preparare una tisana prima di coricarsi, quando ci si sente particolarmente agitati e stressati, ma anche se si è raffreddati e con qualche linea di febbre.

Per combattere il raffreddore, la camomilla può essere usato come espettorante, aggiungendo i fiori secchi in acqua bollente assieme al bicarbonato per respirarne i vapori.

Qui di seguito vi illustriamo come preparare diverse tisane per ogni esigenza.

Tisana calmante per dismenorrea alla camomilla e cannella

Quando soffrite di disturbi mestruali, avete crampi allo stomaco e vi sentite insofferenti, una tisana alla camomilla e cannella può risolvere i vostri problemi.

Ecco gli ingredienti occorrenti:

  • 1 tazza d’acqua
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 2 foglie di menta
  • 2 cucchiaini di fiori di camomilla

Procedimento:

Portate ad ebollizione una tazza d’acqua e versateci la camomilla e le foglie di menta. Spegnete la fiamma e lasciate in infusione per almeno 7 minuti, quindi versate la tisana nella tazza a cui avete aggiunto la cannella, mescolate e lasciate intiepidire.

Impacco per gli occhi alla camomilla e malva

Se vi sentite gli occhi stanchi e arrossati o avete la congiuntivite, preparatevi questo impacco miracoloso. Vedrete che noterete subito gli effetti benefici.

Ecco gli ingredienti occorrenti:

  • mezzo litro d’acqua
  • 2 bustine di camomilla biologica
  • 3 foglie di malva essiccata

Procedimento:

Portate ad ebollizione un pentolino d’acqua, mettete le bustine di camomilla in infusione e aggiungete all’acqua anche la malva. Lasciate riposare per circa 10 minuti, quindi versate l’acqua filtrata in una ciotola dove potete immergere dei dischetti di cotone o del cotone idrofilo. Quando l’acqua si sarà intiepidita, strizzate leggermente il cotone e poggiatelo sugli occhi chiusi, lasciando agire per qualche istante. Ripetete l’operazione per un paio di volte.

Potete preparare questi impacchi anche ogni sera, prima di andare a letto, vedrete che i vostri occhi appariranno la mattina meno stanchi e più sani.

Tisana rilassante alla camomilla e tiglio

Se vi sentite stressati e non riuscite a prendere sonno o se anche di giorno non riuscite a finire i vostri impegni a causa di ansia e preoccupazioni, preparate questa tisana alla camomilla e tiglio che ha effetti calmanti.

Ecco gli ingredienti occorrenti:

  • 250 ml d’acqua
  • 2 cucchiaini di fiori di camomilla secchi
  • 2 cucchiaini di tiglio essiccato
  • 1 cucchiaino di miele

Procedimento:

Portate ad ebollizione dell’acqua, in un pentolino, quindi aggiungetevi la camomilla e il tiglio, spegnete la fiamma e lasciate in infusione per pochi minuti. A questo punto, versate la tisana in una tazza a cui avete aggiunto il miele, lasciate intiepidire e bevete la vostra tisana. Vedrete che riuscirete a prendere sonno, sentendovi serene e rilassate. Berne una tazza anche durante il giorno, va benissimo. In pochi giorni, noterete la differenza.

Controindicazioni ed effetti collaterali della camomilla

Non ci sono particolari effetti collaterali dovuti all’assunzione della camomilla, ma come per tutte le erbe officinali, bisogna fare attenzione se si è dei soggetti allergici. L’assunzione eccessiva di camomilla può scatenare l’effetto opposto, con comparsa di agitazione, ansia e perfino nausea e vomito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *